Che cosa è un cortocircuito

Il cortocircuito è una delle seccature maggiori che può verificarsi all'impianto elettrico elettrico di casa o dell'ufficio e si verifica quando la corrente viene a mancare all’improvviso e gli ambienti restano al buio, con computer ed elettrodomestici che, in mancanza di alimentazione elettrica, smettono di funzionare.

Le cause che generano il cortocircuito, possono essere di varia natura, un elettrodomestico malfunzionante oppure, nel caso peggiore, un impianto elettrico realizzato non a norma, ma in pratica, si ha cortocircuito quando la "fase" ed il "neutro" vengono a contatto in modo improvviso, causando una riduzione parziale o totale della resistenza, o dell'impedenza, di un tratto di circuito elettrico.

A causa delle altissime temperature che possono essere raggiunte per via dell’aumento improvviso della corrente, le conseguenze di un cortocircuito possono essere anche molto gravi e pericolose, con principi di incendio per via della fusione dei cavi di rame all'interno dei quali passa l'elettricità.

Quando si verifica un cortocircuito è di fondamentale importanza, prima di fare qualsiasi altra cosa, cercare di capire cosa lo abbia originato o innescato, ovvero stabilire con assoluta certezza la causa o le cause che lo hanno provocato, e riparare o sostituire i componenti prima di riattivare la corrente.


Come individuare un cortocircuito

Per cominciare a capire quale componente è andato in corto, occorre verificare gli interruttori del quadro elettrico, tenendo presente che ad ogni circuito (luce, prese, etc.) dell'impianto corrisponde un interruttore. Una volta individuato l’interruttore che è saltato, saremo in grado di capire in quale circuito si è verificato il guasto. E' molto importante non riattaccare la corrente prima di aver individuato il guasto, sia perchè si rischia di prendere la scossa sia perchè l'interruttore scatterebbe di nuovo.

In ogni caso, una volta individuato il circuito interessato, occorre stabilire se il problema dipende da uno degli elettrodomestici collegati, per cui bisogna scollegare tutti gli apparati e gli apparecchi collegati a quel circuito per poi riattaccarli uno alla volta per capire qual è quello che causa il corto, semplicemente riattivando l’interruttore del quadro elettrico e vedere se la corrente non salta più.
Una volta verificati gli apparecchi collegati al circuito, occorre verificare se il problema è causato da una presa di corrente, per cui potremmo provare a collegare l’apparecchio a un’altra presa per verificare se la causa è effettivamente l’elettrodomestico o la presa a cui è collegato.

Qualora il problema fosse la presa elettrica, basterà rimuovere il coperchio, estrarre la presa dall'alloggiamento e controllare se ci sono cavi elettrici scollegati o collegati male. Se nonostante tutto la corrente continua a saltare, facendo scattare l'interruttore, allora è chiaro che le cause del problema non sono ne gli elettrodomestici ne le prese, ma l’impianto elettrico, per cui non vi resta che contattare un elettricista chiamando il numero 3505867690.